Il 24 aprile 2009 si inaugura, presso gli spazi di CSPR Studi Professionali Riuniti, la prima edizione di "MODULI D'ARTE", espone l'artista Sebastiano Zanetti

24 aprile 2009

Per Sebastiano Zanetti la conoscenza profonda del mezzo espressivo nel proprio progetto visivo è di

primaria importanza. Indaga l'identità della materia e del fare nelle varie tecniche per poter così

scegliere e capire cosa e come utilizzare all'esigenza.

Si dimostra così eclettico nella proposta finale alternando lavori installativi e fotografici a

lavori pittorici e architettonici, spostandosi agevolmente da supporti bidimensionali a superfici

enormi che avvolgono fisicamente l'intera percezione.

In questa occasione, Zanetti decide di rapportarsi con la pittura agli spazi di "Moduli d'arte''.

"Nelle tele viene scientemente sperimentato e con acume applicato tecnicamente un supporto

pittorico per i grafismi urbani, in una decontestu­ alizzazione e nobilitazione del senso collegata

all'Action Painting.

L’operazione non è di derivazione Pop ma è più vicina alla storia dell'astrazione gestuale in un'

azione concettuale e colta.

Il suo writing non è come si potrebbe equivocare, un recupero, oppure un objet trouvè preso dai

muri e circoscritto alla tela, o riflusso dalla libera pratica graffitista, bensì un portato

pittorico che, forte della propria storia esterna, ormai connaturata al paesaggio urbano, può

essere usato quale veicolo comunicativo definito, per interloquire ad un livello percettivo

superiore."

(Renzo Margonari, La Cronaca di Mantova, aprile 2002).

---

Sebastiano Zanetti nasce a Negrar (VR) il 19/8/1978, vive e lavora tra Verona e Venezia.

Diplomato al Liceo Artistico Statale di Verona, consegue il diploma in Pittura presso l'Accademia

di Belle Arti "G.B.Cignaroli" della stessa città. Iscritto al bienno di specializzazione in "Arti

visive e discipline dello spettacolo" ne frequenta il primo anno all'Accademia di Belle Arti di

Brera, Milano ed il secondo all'Accademia di Belle Arti di Venezia dove si laurea.

Nel 2003 vince la borsa di studio per giovani artisti Fondazione Bevilacqua la Masa. Dal 2005/2006

lavora presso gli studi-atelier della Fondazione Bevilacqua la Masa. Nel 2005 è assistente degli

artisti Nick Hess e Federico Herrero. Nel 2008 la rivista "Flash Art" lo inserisce nel "Dizionario

dei giovani artisti veneti''. Ideatore e organizzatore del progetto "Vrban invitation" e "Vrban

invitation 2" per il Comune di Verona e del progetto "Quaranta per Quaranta .Circa" presso "Pad';

Verona. Presente alla X Biennale di Architettura di Venezia, con il progetto collaterale ufficiale

"CZ _VPI 2006 ". Presente a Real Presence floating sites, Istanbul 2007.

Nel 2008 apre a Verona lo studio "Zanetti Studiocontemporaneo''. Lo studio gode di un grande

consenso e interesse e da subito viene chiamato a sviluppare progetti specifici per RFI, Ferrovie

dello Stato, Comune di Verona, Comune di Trento, Comune di Vigonza, Comune di San Martino Buon

Albergo, Comune di Villafranca di Verona, Comune di Garda. Lo studio si occupa di riqualificazione

di spazi architettonici urbani ed extraurbani attraverso metodologie Site Specific sviluppate in

ambiti di Arte Visiva.

Archivio news

 

News dello studio

set24

24/09/2010

Il 24 settembre 2010 si inaugura, presso gli spazi di CSPR Studi Professionali Riuniti, la quarta edizione di

Il 24 settembre 2010 si inaugura, presso gli spazi di CSPR Studi Professionali Riuniti, la quarta edizione di "MODULI D'ARTE", espone l'artista Matia Chincarini

Matia Chincarini matiachincarini@hotmail.com www.matiachincarini.com Valdagno (VI) 18 09 1975 Dipinge dal 1995 dopo il diploma al Liceo Artistico Statale di Verona <br>Diploma Accademia

mar26

26/03/2010

Il 26 marzo 2010 si inaugura, presso gli spazi di CSPR Studi Professionali Riuniti, la terza edizione di

Il 26 marzo 2010 si inaugura, presso gli spazi di CSPR Studi Professionali Riuniti, la terza edizione di "MODULI D'ARTE", espone l'artista Gianfranco Gentile

Un talento d’architetto al servizio della riproduzione iperrealistica di macchine: trattori anteguerra, scavatrici, magli, gru, vecchissimi bolidi da corsa – persino la mitica Rosengart del

News

dic4

04/12/2018

Bilancio di previsione: lo schema di parere come utile strumento per il revisore

I revisori dei conti di Comuni, Province